ultime guide inseriteNEWS

Automobili Fuori Campo | AutOut | Progetto PhotoVoice | RigenerAltamura 2015
Nell’ambito del progetto di Rigenerazione Urbana del Centro storico di Altamura, ARC.ARC è risultata vincitrice del bando di RigenerAltamura, con l’obiettivo unico di avviare un processo di coinvolgim...Leggi tutto

itinerari e architetture preferiteIL PROGETTO ARC.ARC

L'associazione arc.arc si occupa di schedare e catalogare le architetture pugliesi di interesse storico-culturale, di geo-referenziarle e di pubblicarle in un sito web. Il punto di forza sta nel consentire al singolo utente di partecipare e collaborare al lavoro finale dell'associazione.

Gli iscritti all'associazione culturale, nonché ideatori del progetto sono:

1
Alessandro Iacovuzzi (Bari, 15.ottobre.1980)

Laureato in architettura nel 2005 al Politecnico di Bari con tesi dal titolo "Palmyra: analisi morfologica e tecnico costruttiva della via colonnata"; Dal 2008 è un dottorando di ricerca al Politecnico di Bari in "Progettazione Architettonica per i Paesi del Mediterraneo" con tesi dal titolo: "Le variazioni morfologiche dei complessi monumentali nel periodo storico tra età imperiale e tardo antico. Caso di studio: il foro severiano di Leptis Magna, Libia"; Nel 2007 consegue il diploma di Master di II Livello in "Architettura, Storia, Progetto" all'Università di Roma Tre, frequentando un modulo didattico in progettazione architettonica ed uno in ambito archeologico; Dal 16 Luglio al 30 Agosto 2007 ha ottenuto, dal Dipartimento di Archeologia dell'Università degli Studi di Bologna, l'incarico professionale per prestazione occasionale di responsabile del rilievo archeologico durante gli scavi della Basilica di S.Maria Maggiore di Trento; Dal 2005 partecipa alla missione di scavo archeologico nell'area del “Pretorio” dell'antica città di Gortina (Creta – GRE) per la Scuola Archeologica Italiana di Atene (Agii Deka - GRE) in collaborazione con il Politecnico di Bari e l’Università La Sapienza di Roma. Svolge mansioni di rilievo archeologico, elaborazione dati e ipotesi di ricostruzioni tridimensionale, disegno a mano libera, rilievi topografici e collabora con archeologi; Nell'Aprile del 2005 ha partecipato ad una missione di scavo archeologico nell'area dell' 'Agorà' della città di Kos – GRE in collaborazione con il Politecnico di Bari, facoltà di Architettura. Durante questo periodo ha compiuto catalogazioni e rilievo di elementi architettonici ed ha approfondito la conoscenza dell'architettura e archeologia di età classica e romana; Vincitore del premio "leone di pietra" alla 10° Mostra Internazionale di Architettura allestita negli spazi delle Artiglierie dell’Arsenale di Venezia dal 10 Settembre al 19 novembre 2006; Vincitore di borsa di studio (Luglio 2006) di durata annuale per attività di specializzazione e ricerca presso istituzioni estere di livello internazionale (India) attribuita dal Politecnico di Bari; Ha trascorso un anno accademico (2003/04) come studente Erasmus all'università di Liverpool - UK, facoltà di Architettura. Competente con programmi di Microsoft, di disegno-grafico, di modellazione solida e di rilevamento ed elaborazione di dati topografici, in particolare con: Microsoft Office, Artlantis, Autocad, Archicad, Corel, Photoshop, Rinocheros, Autodesk 3D Studio Max, Sketchup, Geogebra, Meridiana, Gis, MSR (foto-raddrizzamento).

2
Chieco Silvia (Terlizzi, 03.febbraio.1984)

Consegue la maturità scientifica nell’anno 2002/2003 con votazione 99/100. Si iscrive presso la facoltà di Architettura del Politecnico di Bari nell’anno accademico 2003/2004. Attualmente sta sviluppando la tesi dal titolo: “Edificio museale e paesaggio in Puglia” con relatore prof. Arch. Michele Beccu. Durante il percorso accademico, pone particolare attenzione allo studio del territorio pugliese, mirando alla valorizzazione e al recupero del nostro Paese mettendo in evidenza punti critici e punti di forza e sottolineandone le possibili linee di sviluppo. Ha incrementato un forte senso critico relativamente all’analisi formativa del tessuto dei centri storici delle città pugliesi, in particolare ha condotto studi specifici a Trani e a Bisceglie.  Un interessante viaggio alla scoperta delle peculiarità topografiche che, in un susseguirsi di interventi urbanistici effettuati nel corso dei secoli, hanno regalato ai suddetti centri pugliesi la loro attuale fisionomia, connotandoli come crocevia del Mediterraneo e punto d’incontro e sinergia tra diverse culture. Negli anni universitari ha supportato i suoi studi con viaggi nelle più importanti città Italiane dal punto di vista architettonico e ha approfondito un personalissimo interesse per l’architettura pugliese studiando, visitando e fotografando i maggiori elementi architettonici contestualizzati nel tessuto antico delle città. Durante il percorso universitario ha partecipato a viaggi di studio all’estero, in particolare Grecia nell’anno 2004/2005 e Svezia nell’anno 2005/2006. In tutte queste occasioni ha avuto modo di coltivare un interesse per la fotografia partecipando nell’anno 2005/2006 ad un corso di fotografia del territorio durante il quale ho approfondito l’argomento dal punto di vista storico ripercorrendo e studiando i più importanti fotografi di architettura e partecipando a workshop con il fotoreporter Uliano Lucas e con il fotografo Guido Guidi. A conclusione del corso c’è stata una campagna fotografica, con relativa pubblicazione “Bari Periferia Ovest”, condotta su una vasta area compresa tra via Napoli, canale Lamasinata, Fiera del Levante e Stadio della Vittoria. Da questa esperienza ha quindi conosciuto una diversa declinazione della fotografia: metodo di rappresentazione dei valori sociali e culturali di una città oltre che degli spazi architettonici. Competente con programmi di Microsoft, di disegno-grafico, di modellazione solida e di rilevamento ed elaborazione di dati topografici, in particolare con: Microsoft Office, Artlantis, Autocad, Archicad, Photoshop, Rinocheros.

3
Sandro Maggi (Putignano, 15.giugno.1973)

Si è laureato nel 2006 in Architettura con indirizzo progettuale al Politecnico di Bari con tesi dal titolo: “La nuova espansione urbana nei centri antichi della Puglia. Il progetto di spazi pubblici e residenze a Locorotondo nelle aree di margine tra nucleo antico e nuove espansioni”, relatore: prof. arch. Claudio d’Amato. Attualmente si occupa di progettazione residenziale per lo studio “BB+ architetti” di Milano con il ruolo di capo progetto e coordinatore dei processi produttivi. Ha lavorato come coordinatore (2007-2009) dell’ufficio progetti presso l’impresa di costruzioni Co.Ba. S.p.a. di Bari nella quale si è occupato dello sviluppo della progettazione generale ed esecutiva di edifici multipiano destinati ad uffici, residenze, servizi e locali commerciali. Dal 2008 è attivo sul portale “Flickr” con un portfolio di oltre 2500 immagini di architettura di cui è autore ed è fondatore oltre che amministratore di diversi gruppi di ricerca. Nel 2007 ha iniziato a svolgere attività professionale in proprio condividendo lo studio “Vd36 architects” di Bari con Annalisa Macino progettando spa, negozi ed abitazioni. Ha lavorato presso gli studi dell’architetto Pasquale Montanaro (1993-1995), e dei proff. Davide Cara (1995-1998) e Michele Montemurro (1999-2005), entrambi docenti al Politecnico di Bari, con i quali ha condiviso le rispettive esperienze nel campo del restauro, le ricerche progettuali e le partecipazioni a concorsi di idee e progettazione nazionali ed internazionali. Dal 2002 al 2005 opera con attività in proprio nel campo degli allestimenti, della grafica, del web-design e della fotografia. In questo periodo attiva, fra le altre, collaborazioni con la rivista internazionale di architettura “Area”, edita da Federico Motta, per la quale è inviato nelle città di Vienna e Londra per la costruzione di itinerari di architettura contemporanea dei quali è autore e fotografo. Dal 1998 al 2003 ha svolto attività didattica in qualità di cultore della materia al Politecnico di Bari nelle facoltà di Ingegneria, Architettura e Disegno Industriale, nell’ambito dei corsi di Storia dell’Arte Contemporanea, Storia delle Arti Decorative e Industriali, Storia dell’Architettura Contemporanea e laboratori di Storia dell'Architettura e Storia dell'Arte Contemporanea, tenuti dai proff. Giovanni Leoni e Francesco Moschini.

logo regione puglia logo governo italiano logo principi attivi